Header Color:
Main Color:
Footer Color:
Ricerca pratiche

L’applicazione e-SUAP mette a disposizione un motore di ricerca facile ed intuitivo per le pratiche, personalizzabile con una serie di filtri che permettono all’utente di restringere a piacimento il campo di ricerca. Questo aspetto è molto importante nel caso l’utente in questione non sia una persona singola ma (ad esempio) una società edilizia che si ritrovi a gestire un numero importante di pratiche. Trovare la pratica giusta a colpo sicuro fra decine, o centinaia, di moduli online rappresenta un notevole risparmio in termini di tempo. 

Per accedere alla ricerca delle pratiche è sufficiente, dalla home page, cliccare sui pulsanti lista procedimenti automatizzati, lista procedimenti ordinari lista procedimenti collaudo a seconda del tipo di pratica che si intende cercare. Una volta cliccato sulla tile che riguarda il tipo di pratica che interessa l’utente, sarà visualizzata una maschera di ricerca con i vari filtri che possono essere impostati: Comune, nome e cognome del richiedente, tipo di intervento richiesto, data di inserimento, di avvio o di scadenza della pratica e stato della pratica stessa.

Dopo aver impostato il filtro o i filtri di ricerca desiderati, all’utente basterà cliccare sulla lente di ingrandimento (posta subito in basso rispetto ai filtri) per avviare la ricerca. La maschera di ricerca è visualizzata di seguito.



La maschera con i risultati della ricerca mostra all’utente alcuni dati interessanti: i codici delle pratiche con i relativi numeri di protocollo, il Comune e il richiedente, il tipo di intervento richiesto e la pratica, le date di inserimento, avvio e scadenza. Inoltre è presente una colonna che mostra il numero di giorni mancanti alla scadenza della pratica e, soprattutto, una colonna che mostra lo stato della pratica.  Nuovo è lo stato di una pratica già completata e inviata, mentre bozza è lo stato di una pratica non ancora completata ed inviata al SUAP. Sono proprio queste ultime le pratiche che l’utente può continuare a compilare in qualsiasi momento dopo averle salvate. Per riaprire la pratica e continuare con la compilazione dal punto esatto in cui è stata interrotta, l’utente non dovrà fare altro che cliccare sulla pratica stessa, e sarà riportato alla sezione della pratica dove aveva interrotto la compilazione, nel punto esatto in cui l’aveva interrotta.